Se vuoi fare un passo avanti devi perdere l’equilibrio per un attimo
Massimo Gramellini

LE DIFFICOLTA' RELAZIONALI E AFFETTIVE

Le relazioni ci accompagnano già prima di nascere e per tutta la vita cerchiamo la giusta distanza o vicinanza dagli altri e l’equilibrio tra i nostri bisogni e quelli degli altri. Imparare a stare nella relazione, ad uscirne per poi rientrare, apprendere e gestire l’autonomia nella relazione, consolida il senso di noi stessi.La qualità delle nostre relazioni è determinante per il nostro benessere, ogni relazione in sé è fonte di ricchezza, ma ci possono essere dei momenti nella vita nei quali la qualità della relazione o il bisogno di iniziarne una nuova può essere causa di un forte disagio.
Si parla di difficoltà relazionali quando la qualità della relazione genera sofferenza e più in generale, in tutti quei casi in cui sebbene vi sia il desiderio di entrare in relazione con l’altro, tale desiderio viene ostacolato da inibizioni, timidezza o timore di essere giudicati.
I problemi affettivi e relazionali riguardano spesso conflitti coniugali, conflitti professionali, gelosia, sensazione di essere trascurati, noia, timidezza eccessiva, bassa autostima, irritabilità o aggressività aspettative irrealistiche, ma anche problemi propriamente sessuali  (frigidità, sterilità, impotenza…), che vengono portati in terapia, nel momento in cui iniziano ad essere  elementi di sofferenza o disagio nella vita della persona.

Le difficoltà relazionali si possono manifestare in uno o più delle seguenti relazioni:

  • nelle relazioni interpersonali
  • nelle relazioni di coppia
  • nelle relazioni con la propria famiglia di origine
  • nelle relazioni con i figli

e possono riguardare:

  • Difficoltà a socializzare a causa di una forte timidezza
  • Difficoltà relazionali nell’ambiente lavorativo o scolastico
  • Isolamento, mancanza di interesse, evitamento.
  • Paura dell’abbandono
  • Senso di solitudine
  • Aspettative irrealistiche
  • Problemi familiari

Il nostro intervento

Lo psicoterapeuta può supportare la comprensione della natura delle difficoltà relazionali e l’attivazione di risorse per individuare nuove modalità di rapporto più in sintonia con il benessere soggettivo.
In alcuni casi può essere utile incontrare tutti gli appartenenti alla relazione problematica per riuscire ad intervenire sul problema con maggiore efficienza e in maniera più incisiva e quindi indicare una psicoterapia di coppia  o una psicoterapia familiare .
Il percorso di Psicoterapia ha l’obiettivo di aiutare e sostienere la persona a riappropriarsi della propria capacità di relazione. Il setting psicoterapeutico e la relazione terapeutica diventa  il laboratorio in cui la persona può scoprire, osservare ed integrare aspetti della sua personalità e sperimentare modi nuovi di stare in relazione.

Psykheroma - EVENTI E NEWS quadrata

EVENTI E NEWS

Scopri di più

Psykheroma - CONTATTI

DOVE SIAMO CONTATTACI

Scopri di più

Psykheroma - EVENTI E NEWS quadrata

EVENTI E NEWS

Scopri di più

Psykheroma - CONTATTI

DOVE SIAMO
CONTATTACI

Scopri di più

Torna su