La magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo,
allora possiamo far accadere qualsiasi cosa
Johann Wolfgang von Goethe

LA PSICOTERAPIA ON LINE

Le restrizioni sociali imposte dal governo per contenere i rischi di contagio dal virus Covid-19 hanno cambiato le nostre abitudini. Gli psicologi e gli psicoterapeuti hanno  trasferito  on line (Skype, WhatsApp) lo spazio d’incontro psicoterapeutico e questo ha comportato naturalmente una modifica del setting.   Il setting  è uno spazio mentale, quello della relazione tra il terapeuta e il paziente,  ed uno spazio fisico, che comprende tutte le regole del rapporto tra paziente e psicoterapeuta (orario e giorno della terapia, il rispetto di orari e pagamenti, la natura dei contatti tra paziente e terapeuta al di fuori delle sedute e altro).

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi il (CNOP) attraverso le linee guida,  dopo una fase iniziale di grande cautela,  ha dato  via libera alla psicoterapia online.
Visto il ruolo centrale del setting per il funzionamento del processo psicoterapeutico, ci si è domandati a lungo  sull'efficacia della terapia on line e ad esclusione di alcuni disturbi clinici di particolare gravità, è stata dimostratala sua efficacia  indipendentemente dall'approccio teorico di riferimento.

Bisogna considerare che gli elementi necessari affinché una terapia sia efficace sono principalmente la costruzione di un’alleanza tra  lo psicoterapeuta e il paziente, l’empatia, la fiducia e la condivisione degli obiettivi su cui lavorare, elementi presenti anche nella psicoterapia on line, così come rimane inalterata la comunicazione non verbale (gesti, espressioni del viso, tono di voce).
La psicoterapia tradizionale e quella on line quindi sono paragonabili sia sul piano della richiesta d’aiuto del paziente che per gli effetti al lungo termine.

Quando è utile?

Vi sono senza dubbio dei vantaggi significativi nella psicoterapia online. Primo fra tutti  la facilità nell'accedere al servizio.   La  modalità on line di psicoterapia può essere particolarmente utile per le persone che dopo aver iniziato un  percorso clinico di persona decidono di trasferirsi in un’altra città o in un altro paese,  in questi casi il passaggio alla terapia online è una buona soluzione per non essere costretti ad  interrompere la relazione terapeutica che funziona.

Per alcuni pazienti, inoltre può rappresentare l’unica opzione possibile: cancella le barriere architettoniche e per questo può  considerarsi un potente strumento di aiuto e intervento per le persone con problemi di mobilità, per esempio per chi vive in zone particolarmente isolate o per chi ha problemi di mobilità a causa di disabilità fisiche.
Un’altra categoria di persone che ne potrebbe beneficiare riguarda coloro che sono spesso in viaggio per motivi di lavoro e che non potrebbero, quindi, garantire una certa continuità del percorso psicoterapeutico.

Quando non è utile?

La psicoterapia on line può essere fortemente sconsigliata in alcuni casi ed in alcune specifiche condizioni cliniche, per esempio, in persone con specifici tratti di personalità, il rapporto on line può favorire la tendenza ad alienarsi o peggio ancora a perdere il contatto con la realtà.

Psykheroma - EVENTI E NEWS quadrata

EVENTI E NEWS

Scopri di più

Psykheroma - CONTATTI

DOVE SIAMO CONTATTACI

Scopri di più

Psykheroma - EVENTI E NEWS quadrata

EVENTI E NEWS

Scopri di più

Psykheroma - CONTATTI

DOVE SIAMO
CONTATTACI

Scopri di più

Torna su